Italiano Inglese
Immagine
2 3 4 5

DALMAZIA-MONTENEGRO, 3 settimane

Un'indimenticabile veleggiata alla scoperta delle coste dalmate e montenegrine

Indietro
Immagine
Per voi abbiamo pensato una vacanza di tre settimane alla scoperta dei luoghi più suggestivi delle coste della Dalmazia e del Montenegro. Un'esperienza unica ed emozionante che vi permetterà di ammirare le bellezze naturali, i meravigliosi paesaggi e il patrimonio storico e culturale di queste affascinanti regioni.

Sabato: Imbarco alle ore 18 del sabato sera a San Benedetto del Tronto. Ci sistemiamo in cabina e siamo pronti a salpare verso la Croazia. All’alba della domenica arriviamo a Komiza, nella baia profonda sulla riva occidentale dell’isola di Vis e ai piedi del monte Hum, dove verranno espletate le pratiche doganali.

Domenica: Dopo aver trascorso la giornata a Komiza, località tipicamente mediterranea con viuzze strette, casette di pescatori che circondano il porto e bellissime spiagge, raggiungiamo Rukavac, dove trascorreremo la notte. Rukavac è un tranquillo e pittoresco villaggio di pescatori, con le sue numerose isolette e lagune, divenuto oggi una delle più famose destinazioni turistiche sull'isola di Lissa. Qui potrete gustare specialità gastronomiche locali e l’eccellente vino di Lissa

Lunedì: Ripartiti da Rukavac arriviamo a Tri Luke, meraviglioso porto naturale nell’isola di Korcula.

Martedì: Da Tri Luke raggiungiamo Pasadur una piccola baia con un villaggio situata sull’isola di Lastovo. L’isola è collegata all’isolotto di Prezba tramite un ponte, situato proprio nel villaggio di Pasadur, che nel dialetto locale significa infatti “passaggio”. Nelle vicinanze troviamo anche i due laghi salati conosciuti come le Baie di Lastovo, molto popolari tra i turisti e i naviganti.

Mercoledì: Salpiamo verso Lumbarda, piccolo paese sull'isola di Korcula, in passato meta ambita dai vescovi e dalla nobiltà di Korcula e punto di incontro di diversi popoli e diverse culture. Oggi Lumbarda attira i visitatori per le sue meravigliose spiagge di sabbia e le bellissime isolette vicine.

Giovedì: Facciamo rotta a Ploče nel parco naturale di Mljet, città portuale compresa nel territorio della contea più meridionale della Croazia, quella di Dubrovnik, a metà strada tra Dubrovnik e Spalato. A due passi dalla città troverete anche i laghi "Baćinska jezera", sette specchi d’acqua dolce che si protendono ai piedi del massiccio montano del Biokovo e che offrono ristoro nei caldi mesi estivi.

Venerdì: Ci dirigiamo a Okuklje sempre nell’isola di Mljet, una romanticissima laguna, destinazione molto ambita per il turismo nautico poiché situata in una delle baie più protette dell’isola. Qui potrete gustare dell’ottimo pesce e molte altre specialità preparati nei ristoranti locali.

Sabato: Arriviamo poi alla meravigliosa Dubrovnik, conosciuta come la perla dell'Adriatico, città ricca di fama mondiale e da più di 30 anni patrimonio dell’UNESCO. Dubrovnik con il suo inestimabile patrimonio artistico è circondato da due chilometri di mura dai quali si gode di una bellissima vista panoramica. Le sue numerose chiese, i castelli, i musei e il suo eccezionale valore storico, uniti alle moltissime attrazioni e strutture turistiche e alle meravigliose spiagge incantano ogni visitatore.

Domenica: Ripartiamo da Dubrovnik per raggiungere Cavtat una cittadina dai bei palazzi, ville e alberghi, un clima piacevole, una vegetazione rigogliosa, spiagge e baie. Qui potrete godere della tranquillità delle baie nascoste e di piacevoli passeggiate lungo la costa.

Lunedì: Dopo aver espletato le pratiche doganali d’uscita ripartiamo da Cavtat per salpare verso il Montenegro. Arriviamo a Herceg Novi sulle Bocche di Cattaro, il più grande fiordo del Mediterraneo. Herceg Novi è una piccola località balneare che vanta un affascinante centro storico, incantevoli piazzette assolate, imponenti mura di protezione e uno dei mari più limpidi della baia. Qui dopo aver goduto delle fresche acque adriatiche e del caldo sole mediterraneo potrete rigenerarvi in uno dei numerosi bar sul lungomare o fare shopping sulla Ulica Njegoseva.

Martedì: Arriviamo poi a Kotor. Raggiungendo Kotor dal mare riusciamo ad assaporarne tutta la sua bellezza: l’accogliente molo, le palme, le casette dipinte di rosa. E non appena oltrepassiamo le mura dall’unica porta ecco apparire la città fortezza con tutto il suo inestimabile patrimonio artistico: chiese, gradinate, viuzze e palazzi patrizi.

Mercoledì: Lasciamo Kotor per poi giungere a Rose, villaggio di pescatori dall’architettura unica, tra il mare e la collina, proprio sulla punta della penisola di Lustica.

Giovedì: Facciamo poi tappa a Budva. L’antica città di Budva, cinta dalle mura di difesa, è un vero gioiello urbanistico ed architettonico, storicamente al confine tra due mondi: Oriente e Occidente. La città vecchia, caratterizzata da un’architettura tipicamente mediterranea, sorge su un’isoletta collegata alla terraferma da una lingua di sabbia che con il tempo si trasformò in penisola. Le strette e tortuose vie, le piazzette, le chiese e le fortezze creano un ambiente molto suggestivo.

Venerdì: Da Budva salpiamo nuovamente verso la Croazia e ritorniamo a Cavtat per espletare le pratiche doganali.

Sabato: Ripartiamo e raggiungiamo Lopud una delle ultime isole della Dalmazia, del gruppo delle Elafiti, secondo un’antica nomenclatura romana “Isole dei Cervi”. Si tratta di un’isola tipicamente mediterranea, piena di vegetazione subtropicale, con giardini di agrumi, macchia mediterranea ed eleganti cipressi.

Domenica: Ci dirigiamo a Sobra nell’isola di Mljet, paese e porto nella baia omonima, caratterizzato da acque pulitissime, vegetazione lussureggiante e un ricco mondo sottomarino.

Lunedì: Lasciata Sobra arriviamo a Tristenik nella penisola del Paliesak.

Martedì: Torniamo poi verso l’isola di Korcula, questa volta fermandoci a Korcula città, dove nacque Marco Polo. È una città tipicamente dalmata, dalle mura medievali, le torrette e i bastioni difensivi e dalle caratteristiche casette con il tetto di tegole rosse.

Mercoledì: Da Korcula raggiungiamo l’isolotto di Scedro davanti all’isola di Hvar, deserto e incontaminato, di una bellezza travolgente, con le sue due profonde insenature da sempre utilizzate dai naviganti come clemente riparo (Scedro in Slavo antico significa infatti “caritatevole”).

Giovedì: Dopo aver lasciato Scedro ci dirigiamo verso Hvar, che oltre alle bellezze naturali e ad una straordinaria eredità culturale e storica, con le sue mura e i suoi palazzi rinascimentali e barocchi, offre anche una vivace vita notturna e numerose alternative per il buon cibo e il divertimento.

Venerdì: Da Hvar salpiamo verso Vis, la più sporgente delle isole croate. L’isola possiede un inestimabile patrimonio storico e culturale oltre che bellezze naturali uniche: il magnifico mare cristallino, spiagge nascoste, lagune e piccole isole. Tutto ciò unito all’incredibile ospitalità degli abitanti contribuisce a creare la tipica accogliente atmosfera degli antichi villaggi mediterranei. Salpiamo infine da questa meravigliosa isola per fare ritorno a San Benedetto del Tronto.

Sabato: Rientro a San Benedetto al mattino.
Separatore
Immagine
2 3 4 5

Lagoon 450

Per chi desidera spazio e confort. Ideale per vacanze ed eventi in genere.

Scheda
Immagine
2 3

Elan Impression 40

Soltanto 3 aggettivi: Razionale, Comoda e Veloce.

Scheda
Immagine

BAVARIA 45

Un'imbarcazione che mostra alla perfezione il concetto di sicurezza e confort senza tralasciare un'eccezionale prestazione in mare

Scheda
Immagine
2 3 4 5

CAICCO SVETI STEFAN

Lussuosa imbarcazione di legno che, grazie alle sue dimensioni, si presta, non solo a comodissime vacanze, ma anche ad escursioni giornaliere, eventi, feste, cene e meeting aziendali.

Scheda
Immagine

ELAN 494

Elan 494 semplicemente al top nel comfort e nell’agonismo

Scheda

Richiedi info